GESTIRE IL PROPRIO TEMPO

Generalmente si è abbastanza bravi a gestire il proprio tempo, riuscendo a portare a termine senza troppe difficoltà gli impegni quotidiani ed a ritagliare del tempo da dedicare a se stessi.

In realtà, gestire il tempo è impossibile. Infatti non si gestisce il tempo, ma le attività. Viviamo in una società frenetica, con impegni che si accumulano e capita di non riuscire a gestire le proprie giornate. Questo è fonte di disagio e frustrazione.

La percezione dello scorrere del tempo ha una grossa componente soggettiva: 15 minuti in coda in super strada può durare una vita, mentre 1 ora passata con gli amici sembra volare. Ma il resto del mondo ha dei ritmi ben definiti e siamo noi a doverci “adattare” al resto del mondo.

Questi ritmi sono sempre più frenetici, sia per gli adulti che per i più giovani. Pensa, ad esempio, a giornate così: scuola, università o lavoro, i compiti, le interrogazioni o gli esami, l’allenamento di calcio, corsi di recupero. Come vedi, si cresce con vite sempre più piene e sempre più pressanti.

LA PERDITA DEL TEMPO

C’è il rischio che, quando questi ed altri impegni incombono e si accumulano, si vada in tilt, o per essere più specifici, non si riesce a gestirli. A questo si aggiunge sempre più spesso la sensazione di “perdere il proprio tempo”. Se questo capita spesso, domandati se:

  • Inserisco troppi impegni quotidiani? (cattiva GESTIONE del tempo).
  • Ci metto troppo tempo a fare per concludere un compito? (cattivo IMPIEGO del tempo).
  • Rimando sempre a domani accumulando impegni? (USO INAPPROPRIATO del tempo).

GESTIRE IL PROPRIO TEMPO MALE: LE DIFFICOLTÀ

La difficoltà maggiore che le persone sperimentano è quella di non riuscire a gestire due caratteristiche della gestione del tempo: urgenza ed importanza.

Per molti, infatti, la giornata è vissuta come il susseguirsi di richieste dell’ambiente urgenti a cui far fronte, accumulando una quantità sempre maggiore di stress negativo, rischiando di tralasciare compiti o situazioni importanti.

INIZIARE A GESTIRE IL PROPRIO TEMPO

Gestire il proprio tempo non solo ti permette di essere meno stressato dalle attività quotidiane ma ti da anche l’opportunità di percepire il tempo in una maniera diversa, più strategica, maggiormente legata ai tuoi obiettivi. Ma la consapevolezza non basta. Serve strutturare un percorso.

Dal punto di vista psicologico, la sola informazione cognitiva, quindi conoscere la gestione del tempo ed applicare una strategia non è sufficiente a generare un cambiamento utile.

Iniziare un percorso con me ti potrà aiutare a metter a fuoco e concretizzare i tuoi obiettivi. Questo per iniziare ad usare il tempo invece che farti usare da lui. Ti potrà essere utile per stabilire i tuoi limiti oltre ai quali è bene non spingersi. Inoltre ti aiuterò a migliorare nell’individuare le tue priorità e avere più chiaro le cose da lasciare in secondo piano.

 

 

Tutti abbiamo 24 ore.

 

Puoi contattarmi utilizzando uno dei miei CONTATTI o compilando il form che trovi di seguito: